Teramo, marijuana gettata dal balcone: arrestato

A Teramo marijuana gettata dal balcone, ma la Polizia sequestra la droga e una mini-serra domestica.

A chiamare gli agenti un cittadino che ha segnalato un forte odore di fumo in Via Giovanni XXIII Teramo. La Polizia, dopo aver ispezionato dall’esterno la palazzina hanno cercato di accedere all’appartamento da cui proveniva il fumo. Gli agenti hanno bussato, ma nessuno ha risposto nonostante il trambusto dall’interno.
Poco dopo, dalla finestra del bagno, un giovane ripetutamente si era affacciato lanciando un involucro e successivamente un pacchetto di sigarette.  All’interno di entrambi i poliziotti trovano marijuana. Finalmente il giovane ha aperto la porta di casa e gli agenti lo hanno trovato in compagnia di altri due amici, intenti sino a poco prima a fumare marijuana. La perquisizione ha consentito di rinvenire altro stupefacente dello stesso tipo, una serra montata ove al momento veniva essiccata l’ “erba” e prodotti usati per la fertilizzazione delle piante.
In totale i poliziotti hanno sequestrano 1,310 kg di marijuana. Per il giovane che ha gettato il pacchetto, albanese di 24 anni, è scatta l’arresto ai domiciliari, mentre per i due amici, entrambi teramani, la segnalazione al Prefetto per uso personale.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Teramo, marijuana gettata dal balcone: arrestato"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*