Teramo: litigano per un pagamento ritardato

pescara-donna-investitaambulanza_56

Teramo: un pagamento effettuato in ritardo sarebbe alla base della lite scaturita la notte tra martedì e mercoledì fra tre uomini.

Protagonisti della vicenda, su cui i carabinieri stanno cercando di fare chiarezza, sono un 31enne e l’anziana madre, ospiti di una pensione, e il titolare della pensione stessa e un suo conoscente. La lite sarebbe scoppiata per il ritardo del pagamento della stanza della pensione dove alloggiano madre e figlio; ritardo che avrebbe scatenato il diverbio. Madre e figlio dicono di essere stati aggrediti dal conoscente del titolare, ma il titolare della pensione e il suo conoscente hanno dichiarato a loro volta di essere stati aggrediti verbalmente dall’ospite. Proprio quest’ultimo sarebbe stato soccorso da un’ambulanza chiamata dalla madre per la presunta aggressione subita, ma una volta giunto in ospedale, il 31enne si sarebbe rifiutato di farsi medicare.

La vicenda è al vaglio dei carabinieri; per ora però nessuno ha sporto denuncia.

L'autore

Anna Di Giorgio
Anna Di Giorgio nasce a Moncalieri (Torino), ma dall’età di quattro anni vive in Abruzzo. Ha conseguito la laurea in Lettere moderne presso l’università “G. d’Annunzio” di Chieti. Iscritta all’albo dei giornalisti dal 2002, è professionista dal 2010. Lavora per Rete8 dal 2005.

Sii il primo a commentare su "Teramo: litigano per un pagamento ritardato"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*