Incendio Asl Teramo, attesa per l’esame dei fumi

Si avranno in giornata i primi risultati delle analisi fumi sprigionati dal rogo di una palazzina della Asl di Teramo.

Ieri mattina le fiamme hanno avvolto un edificio in disuso che fa parte del complesso di proprietà della Asl, nella zona dove sono ospitati anche il Dipartimento di prevenzione, la Rsa e i Servizi di igiene alimentare. Oggi i tecnici di Arta Abruzzo hanno raccolto i campioni di aria nel tratto interessato, in contrada Casalena. Le analisi, in corso all’Aquila, non dovrebbero riservare sorprese. Nel rogo, che ha riguardato circa 1.200 metri quadrati della palazzina, sono andati in fumo materiali sanitari obsoleti, carta, contenitori in plastica e materiali vari accumulati nei locali abbandonati, utilizzati come magazzino. La mancanza di un impianto elettrico, ma soprattutto gli alti livelli di benzene rilevati in due punti della struttura lontani tra di loro, fanno ipotizzare l’incendio doloso. I vigili del fuoco, che hanno lottato contro l’incendio per oltre tre ore, hanno dichiarato inagibile la palazzina. La Asl ha annunciato che oggi presenterà una denuncia contro ignoti.

Sii il primo a commentare su "Incendio Asl Teramo, attesa per l’esame dei fumi"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*