Teramo: 130 violazioni stradali nella seconda metà del 2015

parcheggio-disabiliparcheggio-disabili

Teramo: sono 130 le violazioni stradali finite nel mirino della polizia solo nella seconda metà del 2015.

 

L’attenzione della polizia di Stato si è rivolta soprattutto alle categorie sociali “protette”, soprattutto per contrastare l’inciviltà della sosta irregolare negli stalli riservati agli invalidi e l’occlusione degli scivoli presenti nei marciapiedi per favorire il transito delle carrozzine.

Nel periodo compreso tra luglio e dicembre del 2015 la polizia ha notificato 57 contravvenzioni al codice della strada per parcheggio abusivo di stallo riservato agli invalidi e 32 per sosta di veicolo che ostruiva lo scivolo che consente il transito di carrozzine.

Per quanto riguarda il primo blocco di contravvenzioni, sono stati riscontrati permessi per invalidi scaduti da oltre due anni e, addirittura, in un caso l’intestatario era deceduto da tempo. A proposito di contrassegni per la sosta degli invalidi, i poliziotti hanno accertato che alcuni automobilisti si erano anche trasferiti in altre cittadine, eludendo anche la notifica della contravvenzione.

Infine sono stati sanzionati 46 automobilisti per sosta in doppia fila e parcheggi riservati al carico-scarico e 52 verbali per il generico divieto di sosta.

L'autore

Anna Di Giorgio
Anna Di Giorgio nasce a Moncalieri (Torino), ma dall’età di quattro anni vive in Abruzzo. Ha conseguito la laurea in Lettere moderne presso l’università “G. d’Annunzio” di Chieti. Iscritta all’albo dei giornalisti dal 2002, è professionista dal 2010. Lavora per Rete8 dal 2005.

Sii il primo a commentare su "Teramo: 130 violazioni stradali nella seconda metà del 2015"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*