Teatro Comunale di Teramo, affidamento temporaneo alla Solti

sipario-teatro1

Dopo la pubblicazione del bando per la gestione del Teatro Comunale di Teramo, la giunta ha affidato la gestione temporanea alla ditta Solti di Viterbo fino a giugno

Un atto -spiega la nota della giunta- dettata da “adeguate motivazioni di ordine economico e gestionale. Innanzitutto si punta a  garantire il servizio ai cittadini a fronte della calendarizzazione già esistente sia per la stagione di prosa che per altre iniziative culturali. Oltre ciò, poi, vi sono le motivazioni di carattere economico”. Come noto, la Solti si era aggiudicata la gestione a seguito della gara bandita dei mesi scorsi e aveva provveduto a proprie spese ad effettuare lavori di ripristino e manutenzione. Tutto ciò prima che il TAR annullasse la gara. Adesso la Società Solti, ha preannunciato l’intenzione di aprire un contenzioso per il recupero delle spese sostenute. L’affidamento temporaneo -secondo la giunta- consente di evitare il risarcimento danni, visto che la ditta stessa rinuncia espressamente a qualsiasi ristoro o indennizzo per i lavori e le migliorie realizzate. Sono a carico del concessionario le spese per i servizi attinenti le utenze, la manutenzione ordinaria e straordinaria, e il pagamento del canone di concessione.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Teatro Comunale di Teramo, affidamento temporaneo alla Solti"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*