Tangenti cultura, per De Fanis udienza rinviata

Rinviata al prossimo 19 gennaio l’udienza del processo a carico dell’ex assessore regionale Luigi De Fanis per le presunte tangenti sugli eventi culturali.

Il rinvio è stato disposto per sospensione delle udienze dovuta alla concomitanza del Consiglio giudiziario in visita al tribunale di Pescara. Gli imputati sono l’ex assessore Luigi De Fanis (nella foto), la sua ex segretaria Lucia Zingariello, il presidente della “Associazione culturale musicale” Rocco Masci, il rappresentante legale dell’associazione AAbruzzo Antico” Ermanno Falone, la responsabile dell’Agenzia regionale di promozione culturale Rosa Giammarco e l’imprenditore Antonio Di Domenica. Le accuse, a vario titol, vanno dalla concussione alla corruzione, induzione indebita a dare o promettere utilità, truffa, peculato, abuso e falso. Nella prossima udienza inizierà la discussione il gup Nicola Colantonio deciderà sulle richieste di rinvio a giudizio degli imputati e se accogliere la richiesta di patteggiamento presentata dai difensori della Zingariello.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Tangenti cultura, per De Fanis udienza rinviata"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*