Sulmona: maltrattamenti ed estorsione alla madre, arrestato

maltrattamenti-in-famiglia

Sulmona: per maltrattamenti in famiglia, estorsione alla madre e minaccia aggravata nei confronti del fratello, un giovane sulmonese è stato arrestato dalla polizia.

L’uomo è un disoccupato con problemi di tossicodipendenza. A rivolgersi alla polizia è stata la madre del giovane, esasperata da dieci anni di vessazioni e violenze e dalle continue richieste di soldi da parte del figlio che negli anni ha contratto mutui per 17 mila euro, estinti dalla donna. L’uomo si sarebbe inoltre appropriato di circa 14 mila euro, derivanti dall’estinzione di una polizza assicurativa che la madre aveva stipulato a suo favore, e ha rubato i gioielli della donna per rivenderli e acquistare droga.

Spesso il ragazzo importunava la madre sul luogo di lavoro, per indurla a consegnargli il denaro: richieste alle quali la donna era costretta a cedere, per evitare problemi col datore di lavoro. In diverse occasioni era stata costretta a chiedere anche l’intervento delle volanti.

Dopo la denuncia della madre disperata, ieri pomeriggio la polizia ha arrestato il giovane, su disposizione del gip del tribunale di Sulmona. Le indagini hanno confermato quanto dichiarato dalla donna, anche grazie alle testimonianze di parenti, amici e conoscenti.

Considerati la tossicodipendenza del giovane, la gravità dei fatti e il concreto ed evidente pericolo di reiterazione dei reati, il giovane è stato condotto presso il carcere di Sulmona.

L'autore

Anna Di Giorgio
Anna Di Giorgio nasce a Moncalieri (Torino), ma dall’età di quattro anni vive in Abruzzo. Ha conseguito la laurea in Lettere moderne presso l’università “G. d’Annunzio” di Chieti. Iscritta all’albo dei giornalisti dal 2002, è professionista dal 2010. Lavora per Rete8 dal 2005.

Sii il primo a commentare su "Sulmona: maltrattamenti ed estorsione alla madre, arrestato"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*