Sulmona: Gdf sequestra 1000 profumi “falsi d’autore”

sulmona-gdf-sequestra-profumi-falsi

A Sulmona la Gdf sequestra 1000 profumi “falsi d’autore” per un valore di circa 5mila euro. Denunciate due persone, ritenute responsabili della contraffazione.

Acqua di Giò, Paco Rabanne, Armani, Chanel n° 5, Biagiotti, Versace e Obsession di Calvin Klein: sono solo alcuni dei marchi contraffatti, rinvenuti dalle fiamme gialle di Sulmona nell’ambito di un’operazione volta a smascherare il commercio illecito di prodotti falsi.

Le perquisizioni e i sequestri dei finanzieri si sono concentrati in vari negozi di Sulmona, gestiti da soggetti di nazionalità cinese.

“Benché sia chiaro che non sono originali, recenti sentenze della Cassazione equiparano questi prodotti a quelli «taroccati»”, si legge in una nota diffusa dal comando provinciale de L’Aquila della Guardia di Finanza. “La contraffazione e il commercio di prodotti insicuri danneggiano il mercato e sottraggono opportunità e lavoro alle imprese che rispettano le regole, mettendo, tra l’altro, in pericolo la salute dei consumatori”.

Le ipotesi di reato a carico dei titolari delle attività commerciali, dove i prodotti contraffatti e posti in vendita sono stati rinvenuti dalle fiamme gialle, sono introduzione nello stato e commercio di prodotti con segni falsi e vendita di prodotti industriali con segni mendaci. 

Sii il primo a commentare su "Sulmona: Gdf sequestra 1000 profumi “falsi d’autore”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*