Su fiume Trigno macchie nere: sversamenti dai frantoi?

E’ tornato puntualmente, in concomitanza con la campagna di molitura delle olive il “misterioso” episodio delle chiazze nere nel fiume Trigno.

Per l’ennesima volta segnalati assai probabili sversamenti abusivi nel Trigno. In questo caso, ampie macchie che colorano di nero il fiume sono state riscontrate a San Giovanni Lipioni, al confine con il comune molisano di Roccavivara. Una vera e propria ondata scura che è stata documentata da un cittadino, il quale ha inviato le foto al WWF Abruzzo e all’ARPA del Molise. Altre segnalazioni erano giunte nei giorni scorsi all’altezza degli scarichi del depuratore a ridosso del ponte sul Trigno e a fianco della provinciale che da Liscia porta a Carpineto Sinello e Guilmi. Tutti episodi di assai probabile inquinamento coincidenti con la campagna di molitura delle olive.

 

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

1 Commento su "Su fiume Trigno macchie nere: sversamenti dai frantoi?"

  1. I DEPURATORI ALLA FOCE DEL TRIGNO NON ESISTONO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*