Stalker arrestato a Pescara

STALKING2stalking2

Stalker arrestato a Pescara. I carabinieri hanno arrestato un pregiudicato pescarese che non accettava la fine della relazione con la sua ex.

Stalker arrestato a Pescara. I carabinieri questa mattina hanno eseguito una ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dalla Procura della Repubblica pescarese, a conclusione delle indagini condotte dai militari, nei confronti di un pregiudicato pescarese di 36 anni . L’uomo, dalla fine del 2014, aveva assunto  comportamenti violenti che degeneravano spesso in percosse e vessazioni con una donna che ha sopportato la situazione fino allo scorso mese di maggio e poi ha tentato di troncare il rapporto sentimentale. L’uomo, dopo alcuni giorni di quiete, si è introdotto con la forza nell’abitazione della sua ex  pretendendo una seconda opportunità. La donna ha acconsentito ma la storia è ripresa all’insegna di  violenze fisiche e verbali dovute all’eccessiva gelosia dell’uomo. La vittime delle aggressioni fisiche e verbali è stata costretta più volte a fuggire da casa . A novembre il compagno quando lei ha rifiutato di incontrarlo si è introdotto nella abitazione della donna arrampicandosi dal balcone dell’abitazione al secondo piano e l’ha aggredita con schiaffi e pugni dopo averla immobilizzata e le ha provocato traumi che in ospedale sono stati giudicati guaribili in sette giorni. La vittima allora ha trovato il coraggio di chiedere aiuto ai Carabinieri . I militari  hanno immediatamente fatto scattare le indagini che hanno portato all’arresto dello che si trova recluso nel carcere di Pescara.

L'autore

Gigliola Edmondo
Laureata in Lettere Moderne e in Giornalismo medico- scientifico con lode, è iscritta all’Ordine dei giornalisti, elenco Pubblicisti dal 1995. Esercita l’attività giornalistica dal 1985 occupandosi di cronaca, politica, economia, medicina, cultura e spettacoli. E’ appassionata di canto, musica, letteratura, cinema, teatro e pratica volontariato.

Sii il primo a commentare su "Stalker arrestato a Pescara"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*