Spoltore: azzannato per difendere cagnolino

Pitbull dogs bark during the Prague Pitbull show on June 19, 2010 in the capital city. AFP PHOTO /MICHAL CIZEK (Photo credit should read MICHAL CIZEK/AFP/Getty Images)

Un 57enne di Spoltore è finito in ospedale, dopo essere stato azzannato da un pitbull per difendere il suo cagnolino.

L’episodio è accaduto ieri a Santa Teresa di Spoltore. L’uomo era a passeggio con il suo cagnolino, quando è stato improvvisamente attaccato da un branco di sei cani, pastori tedeschi e pitbull, usciti da un’area recintata. I cani hanno accerchiato il 57enne e iniziato a mordere il cagnolino; per salvarlo, l’uomo ha cercato di scacciare i cani, ma è stato azzannato da un pitbull a una gamba, riportando profonde ferite. A salvarlo è stato il provvidenziale intervento della polizia municipale: una vigilessa era pronta a far fuoco sull’animale che non mollava la gamba dell’uomo, ma i cani si sono dileguati prima dello sparo.

Agenti e 57enne si sono rifugiati in macchina e l’uomo ferito è stato accompagnato al pronto soccorso, dove è stato curato e giudicato guaribile in 21 giorni. Salvo il cagnolino del 57enne.

Sono in corso le indagini della polizia locale e del servizio veterinario della Asl per risalire ai proprietari degli animali e per gli eventuali provvedimenti del caso.

L'autore

Anna Di Giorgio
Anna Di Giorgio nasce a Moncalieri (Torino), ma dall’età di quattro anni vive in Abruzzo. Ha conseguito la laurea in Lettere moderne presso l’università “G. d’Annunzio” di Chieti. Iscritta all’albo dei giornalisti dal 2002, è professionista dal 2010. Lavora per Rete8 dal 2005.

Sii il primo a commentare su "Spoltore: azzannato per difendere cagnolino"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*