Spariti 56mila euro al Comune di Ortona, indaga la Finanza

Dall’esame dei revisori spunta un ammanco al Comune di Ortona sulle entrate dei parchimetri: non si trovano più 56mila euro

L’indagine della Guardia di Finanza –rivela il quotidiano Il Centro nell’edizione di oggi– è stata avviata sulla scorta di una relazione del collegio dei revisori dei conti. Il “buco” è relativo agli introiti dei parchimetri comunali gestiti direttamente dal Comune ed al periodo giugno 2015-giugno 2016. Rispetto agli incassi desunti (soprattutto sulla scorta dei biglietti emessi), dovrebbero esserci oltre 116mila euro. In realtà  ce ne sono circa 52mila e 500 versati e 7mila negli uffici del comando dei vigili urbani. Volatilizzati nel nulla, circa 56mila euro, di cui la Guardia di Finanza sta cercando di ricostruire le tracce. Sta di fatto che la giunta D’Ottavio ha già preso atto del fallimento organizzativo della gestione diretta da parte della polizia municipale, ed ha deliberato di affidare a un dirigente il compito di trovare un “soggetto esterno” per la gestione della sosta a pagamento.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Spariti 56mila euro al Comune di Ortona, indaga la Finanza"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*