Sotterrano cocaina in Marsica, arrestati

cocaina

Tre marocchini interrano cocaina in Marsica, nei pressi del cimitero di Paterno. Arrestati dai Carabinieri.

Un quantitativo di 75 grammi di cocaina, ad altissimo grado di purezza e pronta ad essere “tagliata” è stato scoperto in un barattolo di vetro occultato insieme ad un bilancino, interrati in un terreno nei pressi del cimitero di Paterno. Un nascondiglio scoperto dai Carabinieri della Compagnia di Avezzano, con il supporto dei colleghi delle stazioni del circondario. In manette sono finiti tre marocchini di 27, 29 e 41 anni, domiciliati ad Avezzano. Recuperata la droga dopo una serie di indagini preliminari, i militari l’hanno sostituita con delle pietre avvolte nella carta e si sono appostati, in attesa dell’arrivo dei proprietari. Dopo ore sono arrivati i tre stranieri che hanno proceduto a scavare. A quel punto è scattato il blitz. Dopo un tentativo di fuga, i tre sono stati bloccati e dichiarati in stato d’arresto.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Sotterrano cocaina in Marsica, arrestati"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*