Sindaco Avezzano: “Inno nazionale da rottamare”, è polemica

Alle dichiarazioni del Sindaco di Avezzano Giovanni Di Pangrazio, per il quale l’Inno di Mameli andrebbe rottamato, replica il Nuovo Centro Destra.

Per il coordinatore provinciale del NCD de L’Aquila Massimo Verrecchia sono “gravissime” le dichiarazioni di Di Pangrazio (nella foto) riportate oggi su Il Messaggero, secondo le quali “bisognerebbe rottamare l’Inno di Mameli in quanto i testi e la musica lo pongono oggi fuori luogo e fuori tempo”.

“Al di la delle posizioni politiche – aggiunge Verrecchia – è grave che queste parole siano state pronunciate da un sindaco addirittura all’interno di una scuola, nell’ Aula Magna del Liceo Artistico di Avezzano durante la “Festa del Tricolore”. L’Inno di Mameli ha rappresentato, rappresenta e rappresenterà per gli italiani, nel nostro Paese e nel mondo, – continua l’esponente del Ncd – un insostituibile sentimento di appartenenza. E’ l’unica cosa che vede uniti tutti gli italiani perché non solo è bello ma è legato al sacrificio di tante persone.

Verrecchia consiglia al sindaco Di Pangrazio di chiedere pubblicamente scusa “rottamando” invece le sue “gravi quanto inqualificabili dichiarazioni”.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Sindaco Avezzano: “Inno nazionale da rottamare”, è polemica"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*