Silvi marina: cocaina e marijuana in un canneto, arrestato

Un Albanese è stato arrestato per spaccio: nascondeva la droga in un canneto di Silvi marina.

L’uomo, domiciliato a Francavilla al mare, è stato arrestato dagli uomini della guardia di finanza di Chieti e da quelli della sezione di polizia giudiziaria della polizia di Stato presso la procura della Repubblica per spaccio di cocaina e marijuana che veniva fornita a “pushers” di Pescara e Teramo.

Dai numerosi pedinamenti è emerso che l’uomo, per effettuare una cessione di droga, entrava all’interno di un boschetto nel comune di Silvi marina, rimanendovi alcuni minuti. Controllato dalle forze dell’ordine, l’altro ieri è stato trovato in possesso di una busta trasparente contenente un etto circa di marijuana. All’interno del canneto è stata scoperta ulteriore droga.

Nelle zone frequentate dall’Albanese, gli investigatori hanno inoltre trovato ulteriori 250 grammi di marjuana, due pezzi di cocaina del peso complessivo di circa 350 grammi, l’occorrente per il confezionamento e una bilancia elettronica di precisione, il tutto ben celato in buchi opportunamente effettuati nel terreno.

Lo stupefacente è stato sequestrato; sul mercato avrebbe fruttato oltre 30.000 euro.

L’Albanese è stato quindi arrestato e accompagnato nel carcere di Teramo. Le indagini in corso mirano a individuare il canale di approvvigionamento della sostanza stupefacente.

L'autore

Anna Di Giorgio
Anna Di Giorgio nasce a Moncalieri (Torino), ma dall’età di quattro anni vive in Abruzzo. Ha conseguito la laurea in Lettere moderne presso l’università “G. d’Annunzio” di Chieti. Iscritta all’albo dei giornalisti dal 2002, è professionista dal 2010. Lavora per Rete8 dal 2005.

Sii il primo a commentare su "Silvi marina: cocaina e marijuana in un canneto, arrestato"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*