Scudi crociati riuniti. A Pescara Rotondi rifonda la Democrazia Cristiana.

E’ terminata la diaspora di tutti i partitini ispirati alla balena bianca. Da Pescara Gianfranco Rotondi ne annuncia la riunificazione nella costituente per la Democrazia Cristiana.

I segretari di associazioni e movimenti di ispirazione democristiana hanno contemporaneamente sospeso le attività dei propri movimenti e dato vita a una ‘costituente per la rifondazione della Democrazia Cristiana’, con la forma giuridica di una associazione di fatto. Lo ha annunciato il presidente della costituente stessa, il parlamentare di Forza Italia eletto in Abruzzo Gianfranco Rotondi (nella foto), in una conferenza stampa svoltasi a Pescara. Vice presidente vicario sarà Angelo Sandri e vice presidente De Simoni. La parte amministrativa e legale sarà affidata all’avvocato Cerenza e al tesoriere Tommaso Marvasi.

Le attività della costituente verranno organizzate dal coordinatore Giampiero Catone, abruzzese. Compito della associazione è di preparare gli ‘Stati Generali della Democrazia Cristiana’ da tenersi a Roma entro due mesi per definire la missione del nuovo partito”. L’associazione “presenterà liste elettorali utilizzando i diritti elettorali acquisiti dall’ultima Democrazia Cristiana presente in Parlamento ossia la Dc fondata nel 2004 da Rotondi. Una formazione politica, a cui si intestano i diritti elettorali all’uso del nome, che tornerà solo provvisoriamente in vita fino alla definizione finale del progetto partito”.

IL SERVIZIO DEL TG8:

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Scudi crociati riuniti. A Pescara Rotondi rifonda la Democrazia Cristiana."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*