Scrutatori a Pescara: nelle prossime votazioni si sorteggeranno

Saranno sorteggiati nelle prossime consultazioni elettorali (non il referendum del 4 dicembre) gli scrutatori a Pescara. Lo ha deciso oggi il Consiglio Comunale

Esulta il movimento Cinque Stelle per il voto in Consiglio comunale che consentirà di sostituire la nomina diretta degli scrutatori, da anni utilizzata da consiglieri ed assessori, ed al centro di polemiche con un meccanismo, invece, di sorteggio casuale all’interno dell’albo degli iscritti, che scatterà dalle consultazioni successive a quella del 4 dicembre.

“Grazie alla nostra azione politica e alla pressione mediatica scatenata sui giornali e che ha evidenziato in tutta la sua essenza il sistema di nomine e di spartizioni tra centrodestra e centrosinistra tanto da essere definito “parentopoli” o “lottizzazione di seggi”  -afferma la capogruppo m5s Enrica Sabatini – “siamo riusciti ad ottenere un risultato storico perché l’amministrazione PD ha dovuto recepire le nostre richieste di inserire il meccanismo del sorteggio modificando addirittura, in aula, un atto da loro presentato e che prevedeva in origine, invece, la solita nomina diretta. A quanto pare l’essere smascherati su tutti i giornali è servito a “folgorare qualcuno sulla via del sorteggio”, commenta la Sabatini.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Scrutatori a Pescara: nelle prossime votazioni si sorteggeranno"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*