Sciopero dei lavoratori Dayco a Chieti e Manoppello

daycodayco

Lavoratori in sciopero alla Dayco di Chieti e Manoppello: per le Rsu “comportamenti dell’azienda contrari a quanto concordato a luglio”.

Le rappresentanze sindacali unitarie della Dayco di Chieti e Manoppello hanno indetto per oggi uno sciopero unitario a ogni fine turno, dopo aver constatato che “l’azienda continua con comportamenti e azioni contrarie a quanto concordato in sede di Confindustria il 28 luglio”.

Secondo le Rsu, dal nuovo organigramma aziendale Europe Finance Organization si evince il trasferimento di attività lavorative da Chieti a Ivrea del Controller Aftermarket e quello di impiegati presso il plant di Colonnella (Teramo). All’azienda si contesta inoltre di aver contattato personalmente, fuori dalla struttura lavorativa, gruppi di dipendenti al fine di anticipare il loro rientro alle ore 22 del 20 agosto, violando lo stato di agitazione indetto il 3 agosto scorso. La Rsu evidenzia anche il depotenziamento delle strutture abruzzesi a favore di Ivrea per mansioni impiegatizie, di Burolo (Torino) per la logistica e di fornitori esterni per materie prime e semilavorati e il continuo depotenziamento delle strutture della ricerca e sviluppo.

L'autore

Anna Di Giorgio
Anna Di Giorgio nasce a Moncalieri (Torino), ma dall’età di quattro anni vive in Abruzzo. Ha conseguito la laurea in Lettere moderne presso l’università “G. d’Annunzio” di Chieti. Iscritta all’albo dei giornalisti dal 2002, è professionista dal 2010. Lavora per Rete8 dal 2005.

Sii il primo a commentare su "Sciopero dei lavoratori Dayco a Chieti e Manoppello"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*