Schiavi d’Abruzzo, autopsia sul migrante morto

Schiavi d’Abruzzo,  autopsia sul migrante morto nel centro d’accoglienza. Disposta dal pm di Vasto, Enrica Medori, verrà eseguita domani mattina.

Sarà il medico legale della ASL Lanciano – Vasto – Chieti, Pietro Falco, ad eseguire l’autopsia sul cadavere di Ebrima Sanko, il migrante di 19 anni del Gambia deceduto martedì nel centro di accoglienza di Schiavi d’Abruzzo gestito dalla Cooperativa Matrix. Il giovane aveva accusato un improvviso malore. I parenti del giovane sono stati rintracciati e messi al corrente di quanto accaduto.

L'autore

Paolo Castignani
Giornalista professionista dal 1996, ha esordito nel 1982 come cronista sportivo per testate locali e nazionali. Ha all’attivo esperienze in radio, settimanali, agenzie di stampa e uffici stampa. Lavora dal 1988 a Rete8 dove, dal 2004, cura e conduce trasmissioni di medicina.

Sii il primo a commentare su "Schiavi d’Abruzzo, autopsia sul migrante morto"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*