Scerni: parte per l’Ecuador e sparisce, rincasa dopo un anno

farnesina

Scerni: parte per l’Ecuador e sparisce, ma rincasa dopo un anno, lasciandosi alle spalle una disavventura che difficilmente riuscirà a dimenticare. Protagonista un 40enne, sposato e padre di un 12enne.

L’uomo era partito un anno fa in cerca di lavoro alla volta dell’Ecuador. La moglie lo aveva accompagnato alla stazione degli autobus e lo aveva salutato, sapendo che avrebbe preso un treno diretto a Genova; dalla città ligure il 40enne si è imbarcato per l’Ecuador e poi nessuna notizia. Era il 24 novembre del 2014. Da Genova gli ultimi contatti con l’uomo. Dopo giorni di interminabile silenzio, la moglie, disperata, si è rivolta a un avvocato, Sebastiano Del Casale, che si è subito messo in contatto con la Farnesina e con il nunzio apostolico ecuadoregno, Giacomo Ottonello, che provvidenzialmente hanno rintracciato il 40enne.

Sui particolari della disavventura, vissuta dall’uomo, non è dato sapere. Certo è che il padre del 12enne risulta molto provato. Ieri è rientrato in Italia e oggi potrà finalmente riabbracciare la sua famiglia. Dovrà risolvere varie questioni, a partire dalla drammatica situazione economica in cui versa la sua famiglia, essendo anche la moglie senza lavoro con un figlio minorenne che deve essere prioritariamente tutelato.

Resta la disavventura di quel finto Eldorado, che per il 40enne di Scerni da paradiso si è trasformato in un inferno.

L'autore

Anna Di Giorgio
Anna Di Giorgio nasce a Moncalieri (Torino), ma dall’età di quattro anni vive in Abruzzo. Ha conseguito la laurea in Lettere moderne presso l’università “G. d’Annunzio” di Chieti. Iscritta all’albo dei giornalisti dal 2002, è professionista dal 2010. Lavora per Rete8 dal 2005.

Sii il primo a commentare su "Scerni: parte per l’Ecuador e sparisce, rincasa dopo un anno"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*