San Salvo: operai Pilkington si autotassano per collega morto

Alcuni operai della Pilkington di San Salvo dedicheranno duemila ore di lavoro alla famiglia di un collega morto per malattia a 51 anni.

Compilando un modello, consegnato all’ufficio paghe dello stabilimento di Piana Sant’Angelo, i dipendenti dell’azienda, che produce vetro per l’edilizia e il settore dell’automobile, hanno deciso di autotassarsi, decurtando dalla loro busta paga alcune ore lavorative.

L’azienda, dal canto suo, ha offerto un’opportunità di lavoro nelle società satelliti al figlio dell’operaio deceduto.

L'autore

Anna Di Giorgio
Anna Di Giorgio nasce a Moncalieri (Torino), ma dall’età di quattro anni vive in Abruzzo. Ha conseguito la laurea in Lettere moderne presso l’università “G. d’Annunzio” di Chieti. Iscritta all’albo dei giornalisti dal 2002, è professionista dal 2010. Lavora per Rete8 dal 2005.

Sii il primo a commentare su "San Salvo: operai Pilkington si autotassano per collega morto"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*