San Salvo: la scuola a prova di sisma

Inaugurata con l’avvio del nuovo anno a San Salvo la scuola media “Salvo D’Acquisto”, che ospita 650 studenti, riadeguata sismicamente dopo un radicale intervento strutturale, con il contributo della Regione e di fondi del Comune

I lavori sono stati eseguiti da aziende locali in poco meno di un anno, per un costo di circa un milione e 300mila euro.

Il sindaco Tiziana Magnacca, a margine del taglio del nastro ha dichiarato: “Riconsegniamo alla Città una scuola sismicamente adeguata facendo scelte precise sulla sicurezza e scommettendo sul sicuro di questa Città. Vogliamo metterla la riparo da ogni tragedia e l’ultimo terremoto ci ha rafforzato sulla necessità di edifici scolastici sicuri”.

Sono stati eseguiti interventi in uno stabile eretto agli inizi degli anni Sessanta adeguandolo anche a livello termico (nuovi infissi, un cappotto termico esterno, nuovi impianti di riscaldamento ed elettrici) e nuova pavimentazione. Il progetto ha riguardato il rinforzo delle strutture murarie con intonaco armato e la sostituzione delle opere murarie e dei solai non idonei.

Sempre a San Salvo sono già al lavoro le imprese per l’adeguamento sismico anche dell’asilo nido di via Ripalta, dove ora sorgerà una nuova palestra a beneficio anche dei bambini della scuola primaria.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "San Salvo: la scuola a prova di sisma"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*