San Giovanni Teatino: M5s, la verità sulla chiesa di S. Rocco

chiesa-san-rocco-sambuceto

San Giovanni Teatino: il M5s reclama la verità sulla chiesa di San Rocco a Sambuceto, contestando il finanziamento di 2 milioni di euro concesso dalla Regione per far ripartire i lavori nel cantiere del progetto dell’architetto Botta.

Per i pentastellati si tratta si una somma irrisoria, utile solo ad aprire e chiudere il cantiere in fase di campagna elettorale.

“La chiesa”, si legge in una nota dei grillini, “pagata con i soldi di tutti cittadini abruzzesi, è privata e sono stati proprio i cittadini a rimetterci, assecondando i progetti megalomani di chi negli anni ha amministrato la città. Da troppo tempo la comunità cattolica di Sambuceto è relegata in un luogo di culto inadatto alle proprie funzioni. In maniera frettolosa e inadeguata sono state fatte scelte scellerate come l’abbattimento della precedente chiesa, con l’unico intento di indirizzare tutti verso la soluzione prescelta”.

 

L'autore

Anna Di Giorgio
Anna Di Giorgio nasce a Moncalieri (Torino), ma dall’età di quattro anni vive in Abruzzo. Ha conseguito la laurea in Lettere moderne presso l’università “G. d’Annunzio” di Chieti. Iscritta all’albo dei giornalisti dal 2002, è professionista dal 2010. Lavora per Rete8 dal 2005.

Sii il primo a commentare su "San Giovanni Teatino: M5s, la verità sulla chiesa di S. Rocco"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*