L’Aquila furto al centro commerciale, denunciate due rumene

Due rumene identificate e denunciate dalla Volante de L’Aquila per furto al centro commerciale “Amiternum”: stavano rubando cosmetici.

Accusate di tentato furto aggravato C.A., di anni 32, e C.M., 23enne, entrambe di origine rumena e domiciliate a Pescara. Ad accorgersi delle due sospette è stato il personale addetto alla vigilanza, che le aveva fermate una volta oltrepassato le casse del Conad. Erano state dapprima notate, attraverso il sistema di videosorveglianza, aggirarsi con fare sospetto all’interno della corsia dei prodotti cosmetici e, mentre una faceva da “palo”, l’altra, in evidente stato di gravidanza, occultava la merce nella borsa. Davanti agli agenti la donna incinta ha aperto spontaneamente la propria borsa, contenente diversi prodotti cosmetici, per un valore di circa 300 euro, che sono stati riconosciuti e restituiti al direttore del supermercato, recatosi successivamente in Questura per sporgere denuncia. Entrambe avevano già collezionato numerosi precedenti penali specifici, ed ora sono state denunciate in stato di libertà alla Procura della Repubblica di L’Aquila. A loro carico anche il Foglio di Via Obbligatorio dal Comune di L’Aquila, con divieto di reingresso per 3 anni.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "L’Aquila furto al centro commerciale, denunciate due rumene"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*