Roseto degli Abruzzi: erosione, la spiaggia di Cologna non c’è più

La violenta mareggiata da levante dello scorso fine settimana, che ha generato onde di 2 metri, ha interessato quasi tutto il litorale teramano.

Anche a Cologna spiaggia, nel comune di Roseto degli Abruzzi dove il problema era già grave in passato, l’erosione si è ulteriormente accentuata: spiaggia quasi azzerata soprattutto nella parte nord, dove l’erosione non solo ha spazzato via il ripascimento morbido eseguito in estate, ma ha anche cancellato quanto era presente prima dell’intervento, riportando alla luce la ghiaia.

In circa di dieci anni il fenomeno erosivo nel punto in cui  sono presenti due agricamping e i campeggi Nino e Stella Maris, ha inghiottito oltre 25 metri di spiaggia fronte mare: praticamente 2 metri e mezzo all’anno, anche se a detta degli operatori il problema si è aggravato negli ultimi cinque anni. Si tratta di una situazione che sta creando grande preoccupazione tra gli operatori, considerato che il problema peggiora ad ogni mareggiata, provocando danni economici alle strutture dei due campeggi presenti sull’arenile, come cabine e piani doccia.

Sii il primo a commentare su "Roseto degli Abruzzi: erosione, la spiaggia di Cologna non c’è più"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*