Roseto degli Abruzzi: collisione in mare, affonda imbarcazione

Un’ imbarcazione adibita alla piccola pesca è colata a picco stamani all’altezza del porticciolo di Roseto degli Abruzzi, a seguito di una collisione con una vongolara.

L’incidente in mare è accaduto nelle prime ore del mattino di oggi, mercoledì 12 settembre, a un miglio e mezzo al largo dell’imbocco del porticciolo. A scontrarsi sono state una barca della flottiglia rosetana adibita alla piccola pesca e la vongolara “Serena Prima” di Alba Adriatica (nella foto). Nella collisione si è inabissata l’imbarcazione della piccola pesca. A bordo un marinaio di 87 anni, che è stato soccorso in mare e trasportato in ospedale per accertamenti. Sul posto gli uomini della Guardia Costiera e del reparto sommozzatori dei vigili del fuoco, che sono a lavoro per ricostruire la dinamica dell’incidente, anche se secondo la prima ricostruzione fatta dagli uomini della Guardia costiera di Giulianova, l’anziano marittimo era impegnato nel ritiro delle ‘nasse’ quando la sua barchetta si sarebbe scontrata con la vongolara ed è affondata. A seguito dell’incidente è stato lo stesso equipaggio della vongolara a recuperare il pescatore finito in mare, che per fortuna era calmo. Il rientro veloce verso il porto ha permesso il soccorso dell’87enne, ricoverato ora all’ospedale di Giulianova in ipotermia. L’anziano non dovrebbe essere in pericolo di vita.

AGGIORNAMENTO ore 14.00:

I sommozzatori dei vigili del fuoco, in servizio presso il distaccamento Roseto degli Abruzzi, hanno ultimato il recupero dell’imbarcazione da piccola pesca di 6 metri di lunghezza, affondata questa mattina intorno alle ore 5:40 dopo la collisione con una vongolara di 12 metri. I sommozzatori hanno utilizzato un ecoscandaglio per l’individuare la barca, rinvenuta a circa un miglio e mezzo di distanza dal porto di Roseto degli Abruzzi e ad una profondità di circa 10 metri.  I sommozzatori dei vigili del fuoco l’hanno raggiunta sul fondo marino, a circa 10 metri di profondità, e l’hanno assicurata a dei palloni gonfiabili e riportata in superficie. La barca, tenuta in prossimità della superficie dai palloni gonfiabili, è stata trainata verso il porto agganciata ad un battello pneumatico della Capitaneria di Porto. Le operazioni di ricerca e recupero dell’imbarcazione sono state coordinate dall’Ufficio Circondariale Marittimo dalla Capitaneria di Porto di Giulianova.

IL SERVIZIO DEL TG8:

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Roseto degli Abruzzi: collisione in mare, affonda imbarcazione"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*