Ritrovate a Pineto dai carabinieri minorenni svizzere scappate

Sono state ritrovate dai carabinieri a Pineto le due minorenni svizzere, scappate da una struttura minorile di Friburgo. Hanno raggiunto l’Abruzzo in treno, attraversando gran parte della penisola.

Le due ragazzine, di 15 e 17 anni, avevano deciso di tornare in Abruzzo, memori di una piacevole vacanza trascorsa in regione con la proprie famiglie. Giunte a Pineto hanno alloggiato presso una struttura alberghiera, ma la titolare, sospettando della solitudine delle ragazzine, ha allertato i carabinieri che, dopo le verifiche del caso, hanno accertato la fuga delle giovani, accompagnate infine in caserma.

I genitori, avvisati dai carabinieri, sono immediatamente partiti dalla Svizzera per raggiungere Pineto e riabbracciare le due figlie fuggiasche.

L'autore

Anna Di Giorgio
Anna Di Giorgio nasce a Moncalieri (Torino), ma dall’età di quattro anni vive in Abruzzo. Ha conseguito la laurea in Lettere moderne presso l’università “G. d’Annunzio” di Chieti. Iscritta all’albo dei giornalisti dal 2002, è professionista dal 2010. Lavora per Rete8 dal 2005.

Sii il primo a commentare su "Ritrovate a Pineto dai carabinieri minorenni svizzere scappate"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*