Rissa a Ortona: tollese con un pugno “stende” albanese

Rissa a Ortona in contrada Foro ieri sera. Un uomo di Tollo manda ko con un pugno un albanese armato di roncola e martello. Carabiniere evita il peggio

Finiscono tutti e due all’ospedale dopo essersele date di santa ragione, ma grazie all’intervento di un carabiniere in borghese non finisce in tragedia l’incontro… molto ravvicinato tra un albanese A.B. e un uomo di Tollo, M.D.P.

Il “match” si è svolto poco dopo le 20 di ieri su un marciapiede della Nazionale Adriatica al Foro di Ortona, nei pressi della Stazione di Tollo, mentre gli ultimi bagnanti stavano lasciando le spiagge. Sembra che la “scintilla” sia scoppiata in un vicino bar, dove si trovava il tollese, all’arrivo dell’albanese. Tra i due dovevano esserci precedenti rancori, e sono iniziate a volare parole grosse. Secondo una sommaria ricostruzione l’albanese è uscito dal locale per tornare in auto dalla quale ha prelevato una roncola ed un martello. In strada è iniziata la vera e propria colluttazione. Nonostante fosse disarmato, l’uomo di Tollo, più robusto del rivale, dopo essere stato a sua volta colpito, è riuscito a sferrare il decisivo pugno che ha steso l’albanese. In quel momento è stato determinate l’intervento di un carabiniere in borghese, che ha messo fine al parapiglia separando i due e chiamando i colleghi dell’arma per i rinforzi. Sul posto anche un’ambulanza del 118 per le cure ai “duellanti”, finiti in ospedali precauzionalmente … lontani tra loro: l’albanese a Chieti dove è stato sottoposto a TAC, e il tollese a Ortona per lievi ferite da taglio.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Rissa a Ortona: tollese con un pugno “stende” albanese"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*