Rimborsopoli, Mauro Febbo assolto

Nell’inchiesta Rimborsopoli Mauro Febbo assolto. Fu indagato quando era assessore alle politiche agricole.

“Finalmente oggi, dopo 1026 giorni, si conclude la mia vicenda giudiziaria poiché il tribunale di Verona ha prosciolto definitivamente con formula piena, (dopo che il PM cioè l’accusa aveva già chiesto l’assoluzione) perché il fatto non sussiste, il mio operato da ex assessore regionale e la mia condotta personale”. Lo afferma Mauro Febbo, relativamente alla sua posizione nell’inchiesta “Rimborsopoli”, in cui restano in piedi altri filoni processuali a carico di esponenti della precedente consigliatura.

“Oggi finalmente – continua Febbo – la giustizia, a cui ho sempre continuato a credere, ha restituito alla mio percorso personale alla mia famiglia e alla mia comunità politica quella dignità, onorabilità e credibilità di cui sono sempre stato baluardo. Ringrazio i miei avvocati i familiari e gli amici che nonostante l’ingiusta inchiesta hanno sempre continuato a sostenermi e credere nel mio operato”.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Rimborsopoli, Mauro Febbo assolto"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*