Rifiuti: da Roma 39 mila tonnellate a Chieti e Sulmona

Rifiuti: da Roma 39 mila tonnellate annue di indifferenziato urbano saranno conferite nelle discariche di Chieti e Sulmona per il trattamento.

Si è svolto in mattinata presso la sede dell’assessorato all’ambiente e all’ecologia della Regione Abruzzo a Pescara l’incontro tecnico sull’accordo di programma tra Lazio e Abruzzo per il trattamento dei rifiuti indifferenziati della capitale.

La riunione, presieduta dal sottosegretario alla presidenza della giunta regionale, Mario Mazzocca, è stata incentrata sull’approfondimento di condizioni, termini e linee programmatiche, relativi all’accordo improntato sul criterio di sussidiarietà tra regioni, al fine di evitare criticità ambientali ai cittadini delle comunità interessate.

Dal confronto, a cui hanno partecipato anche i rappresentanti di Ama e dei Comuni interessati al trattamento dei rifiuti, è emerso che saranno in tutto 39 mila le tonnellate di indifferenziato del comune di Roma che in un anno saranno conferite nelle discariche di Chieti e Sulmona, secondo quanto stabilito dall’accordo siglato tra Lazio e Abruzzo. A queste si aggiungono altre 40 mila tonnellate annue che dalla capitale arrivano ad Aielli per un contratto già in essere tra le due Regioni.

L'autore

Anna Di Giorgio
Anna Di Giorgio nasce a Moncalieri (Torino), ma dall’età di quattro anni vive in Abruzzo. Ha conseguito la laurea in Lettere moderne presso l’università “G. d’Annunzio” di Chieti. Iscritta all’albo dei giornalisti dal 2002, è professionista dal 2010. Lavora per Rete8 dal 2005.

Sii il primo a commentare su "Rifiuti: da Roma 39 mila tonnellate a Chieti e Sulmona"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*