La Regione Abruzzo cementa 50 scarichi abusivi

La Regione Abruzzo cementa 50 scarichi abusivi individuati lungo il fiume Pescara: l’annuncio del presidente Luciano D’Alfonso.

Si è svolta oggi a Pescara, nel palazzo della Regione Abruzzo in viale Bovio, una riunione tecnica finalizzata ad individuare e predisporre misure urgenti per il disinquinamento del fiume Pescara. All’incontro hanno preso parte il presidente della Regione Luciano D’Alfonso, il sottosegretario alla presidenza Mario Mazzocca e il direttore dell’Arta Mario Amicone, oltre ai dirigenti regionali di settore. D’Alfonso, al termine della riunione, ha annunciato che, con la collaborazione dell’Università, sono stati individuarti 50 scarichi abusivi lungo il fiume. La prossima settimana la stessa Regione provvederà ad otturarli “emblematicamente”, guidata dalla Protezione civile. Il governatore ha anche aggiunto agli enti di gestione delle acque sono stati assegnati circa 36 milioni di euro per il potenziamento dei depuratori.  

Il servizio del Tg8;

L'autore

Marina Moretti
Nata a Pescara, dopo la maturità classica ha svolto diversi lavori in ambito culturale, artistico e teatrale per poi dedicarsi completamente al giornalismo, sia giornali che radio e tv. Giornalista pubblicista dal 1996, è professionista dal 2010. Come redattore di Rete8, dal 2001, si occupa di diversi settori, con particolare interesse per quello culturale. Ha da poco aperto un blog di fotografie skybycarphotos.

Sii il primo a commentare su "La Regione Abruzzo cementa 50 scarichi abusivi"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*