Regionali Abruzzo, nel centrodestra gelo sulla “triade” di Fd’I

Dopo l’incontro con Berlusconi, Pagano (FI) punta a riallargare la rosa in cui scegliere il candidato governatore per il centrodestra alle Regionali in Abruzzo, ma Fratelli d’Italia blinda i tre nomi indicati.

Nemmeno il ponte di Ognissanti porterà ad una definizione della scelta del candidato governatore del centrodestra in Abruzzo. Restano infatti sulle loro posizioni i leader regionali dei partiti, nell’attesa o forse nella consapevolezza che le scelte concrete spetteranno ancora una volta a Roma e che se non proprio il 10 gennaio 2019 (giornata di presentazione delle candidature), la nomination arriverà… non immediatamente.

Ricapitolando, la situazione ad oggi è la seguente: Salvini, Berlusconi e Meloni hanno assegnato a Fratelli D’Italia la candidatura in Abruzzo. La tenuta nazionale della coalizione non pare a rischio almeno a breve: anzi le tensioni con i Cinquestelle contribuiscono a tenere caldo per la Lega il secondo forno, quello del centrodestra (forse utile già in questi giorni per far passare il decreto sicurezza). L’accordo anche sull’Abruzzo al momento dunque regge, e Fratelli d’Italia ha già fatto il suo, ragionando su una rosa di nomi poi ristretta a tre: Giandonato Morra, Marco Marsilio e Massimiliano Foschi.  Figure su cui Forza Italia non sprigiona entusiasmo: con Berlusconi e Tajani il coordinatore regionale Pagano si è confrontato nei giorni scorsi, ribadendo il concetto che il governatore deve essere indicato da Fratelli D’Italia, ma deve anche ottenere il gradimento delle altre due forze politiche. E se la Lega resta alla finestra, se nell’alleanza sarà presente anche un polo civico, se si profila attorno all’UDC di Cesa e alla DC di Rotondi una lista democristiana, è proprio Fratelli d’Italia in questi giorni a lavorare sottotraccia per includere nelle proprie liste candidati di altre forze di area altrimenti alle prese con lo sbarramento: è il caso del Popolo della Famiglia e di Energie per l’Italia, mai così vicina in questa fase alle posizioni del partito della Meloni anche sull’Abruzzo.

IL SERVIZIO DEL TG8

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Regionali Abruzzo, nel centrodestra gelo sulla “triade” di Fd’I"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*