Rapina all’ufficio postale di Campli

Rapina all’ufficio postale di Campli. Due uomini hanno agito all’ora di chiusura. Bottino 80 mila euro.

Due malviventi  intorno alle 13.30 di oggi sono entrati nell’ufficio con casco integrale, guanti ed occhiali da sole. Dopo aver immobilizzato il direttore che hanno legato ad una sedia, hanno portato via dalla cassaforte circa 80 mila euro. Il denaro nei prossimi giorni doveva essere utilizzato per il pagamento delle pensioni. I due banditi sono poi fuggiti a piedi facendo perdere le loro tracce.Sono passati per un ingresso laterale obbligando il direttore a rientrare e sotto minaccia  e’ stato costretto a rivelare il codice per aprire la cassaforte. Durante i 15 minuti necessari per l’apertura della cassaforte i rapinatori lo  hanno legato alla sedia, hanno prelevato il denaro e sono fuggiti. Il direttore e’ riuscito a liberarsi dopo diversi minuti e a lanciare l’allarme. Indagano i  carabinieri della compagnia di Alba Adriatica  e del comando provinciale di Teramo . I due malviventi sono ricercati per rapina aggravata e sequestro di persona.

 

L'autore

Gigliola Edmondo
Laureata in Lettere Moderne e in Giornalismo medico- scientifico con lode, è iscritta all’Ordine dei giornalisti, elenco Pubblicisti dal 1995. Esercita l’attività giornalistica dal 1985 occupandosi di cronaca, politica, economia, medicina, cultura e spettacoli. E’ appassionata di canto, musica, letteratura, cinema, teatro e pratica volontariato.

Sii il primo a commentare su "Rapina all’ufficio postale di Campli"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*