Dopo il raid armato al centro migranti di Sulmona si vanta sui social

Uno degli autori del raid armato al centro Migranti di Sulmona si vanta sui social. Sulla pagina Facebook di Rete8: “Ne ho affrontati 30 e sono rimasto illeso”.

Denunciato assieme ad un altro italiano senza fissa dimora, uno degli autori del raid armato e violento dell’altra notte nel centro migranti di Sulmona, ha rivendicato ieri pomeriggio il suo gesto sui social.

“Sono stato io” -ha scritto commentando il post sulla nostra pagina Facebook, giustificando il suo gesto con il fatto che qualcuno degli ospiti avesse ceduto droga ad una 15-16enne. I due autori della “spedizione” sono stati denunciati per lesioni aggravate e detenzione e porto abusivo d’arma. Recuperate anche le armi: una pistola scacciacani, e il coltello con il quale è stato ferito uno dei migranti.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Dopo il raid armato al centro migranti di Sulmona si vanta sui social"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*