Provoca rissa in ristorante a Pescara: arrestato

Per motivi di droga scatena una rissa in un ristorante a Pescara danneggiando la vetrina. Poi aggredisce i poliziotti, che lo arrestano.

I poliziotti sono intervenuti in un ristorante in corso Vittorio Emanuele, ove era segnalata una rissa in atto, con il danneggiamento della vetrina dell’esercizio. Giunti sul posto gli agenti hanno bloccato l’autore del danneggiamento, che cercava invano di fuggire alla vista della Volante; l’uomo ha opposto resistenza e preso a pugni uno dei poliziotti provocandogli lesioni. Lo straniero è stato quindi identificato per C. Y. 19enne, cittadino gambiano, già pregiudicato in materia di stupefacenti. Immediati accertamenti di polizia giudiziaria hanno permesso di accertare che la rissa appena avvenuta era scoppiata proprio per motivi attinenti lo spaccio. Il giovane, perquisito, era in possesso di 28.5 di marijuana (occultati nell’abbigliamento intimo).

Lo straniero è stato pertanto arrestato in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, danneggiamento, resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale; trattenuto in Questura e posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria in attesa di giudizio direttissimo.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Provoca rissa in ristorante a Pescara: arrestato"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*