Provincia Pescara, per Barusso chiesto risarcimento a ex Giunta

Provincia-di-Pescara-3

In Provincia di Pescara, per il caso Barusso chiesto dalla Corte dei Conti un maxi-risarcimento all’ ex Giunta De Dominicis, che rimosse il dirigente dall’incarico

E’ una cifra-monstre quella che sarebbero chiamati a risarcire 6 ex amministratori della Giunta provinciale di Pescara guidata da Pino De Dominicis, che nel 2000 firmarono la delibera di revoca dell’ “incarico d’oro” a Edoardo Barusso quale Direttore Generale dell’Ente: in tutto gli ex assessori, secondo la Corte dei Conti, dovrebbero pagare un milione e 150mila euro. A sottrarsi dal risarcimento il solo assessore dell’epoca Enrico Spina, che non partecipò a quella seduta di Giunta.

Alla richiesta di risarcimento la magistratura contabile è giunta a seguito della sentenza definitiva della Cassazione che ha disposto il risarcimento di 1,7 milioni a favore del manager, che venne nominato, ma non prese mai servizio. La Provincia giustificò la repentina revoca dell’incarico con “divergenze nell’indirizzo politico”, un principio che non è stato riconosciuto dalla magistratura di merito, e che adesso -nel giudizio di fronte a quella contabile- rischia di costare caro agli ex amministratori.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Provincia Pescara, per Barusso chiesto risarcimento a ex Giunta"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*