Prostituzione al cimitero di Giulianova

cimitero-Giulianova

Prostituzione al cimitero di Giulianova. Donne rom e romene esercitano il mestiere più antico del mondo nei bagni del campo santo appartandosi con  uomini, in prevalenza anziani.

A denunciare il fenomeno sono stati gli operai della Giulianova Patrimonio che lavorano nel cimitero che hanno notato un via vai di donne di origine romena nei bagni  e , dopo la loro uscita,  sono state notate anche tracce evidenti di quanto era appena avvenuto. La polizia municipale sta svolgendo accertamenti. La presenza di rom e romeni è stata notata in città ma i controlli effettuati dalla forze dell’ordine hanno rilevato che si tratta di persone con documenti in regola . Il fenomeno del meretricio da parte di romene è stato notato anche in altre zone di Giulianova tanto che sono iniziati maggiori controlli  anche nei pressi della stazione ferroviaria.

 

Il servizio del Tg8 con le dichiarazioni del Sindaco Mastromauro:

L'autore

Gigliola Edmondo
Laureata in Lettere Moderne e in Giornalismo medico- scientifico con lode, è iscritta all’Ordine dei giornalisti, elenco Pubblicisti dal 1995. Esercita l’attività giornalistica dal 1985 occupandosi di cronaca, politica, economia, medicina, cultura e spettacoli. E’ appassionata di canto, musica, letteratura, cinema, teatro e pratica volontariato.

Sii il primo a commentare su "Prostituzione al cimitero di Giulianova"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*