Preso a pugni l’avvocato del Comune di Lanciano

Il dirigente dell’Avvocatura del Comune di Lanciano “steso” da un occupante abusivo di una casa parcheggio. Prognosi di 15 giorni.

La vittima dell’aggressione è il noto legale frentano Giovanni Carlini, nell’espletamento della sua attività al servizio dell’Amministrazione comunale. L’avvocato si era infatti recato nella zona di Santa Maria Maggiore assieme all’ufficiale giudiziario, per farsi restituire le chiavi di un appartamento occupato abusivamente da un lancianese (A.F.). Era il terzo sfratto che riguardava quella casa parcheggio. Dopo non aver risposto al campanello, avvocato e ufficiale giudiziario sono stati accolti dall’abbaiare di un cane e dagli insulti dell’energumeno. Non hanno fatto nemmeno in tempo a chiamare le forze dell’ordine, che l’inquilino, approfittando di un momento in cui il legale era di spalle, è passato alle vie di fatto, prendendolo a pugni. L’esagitato ha anche estratto un coltello sfiorando il malcapitato, e si è infine barricato in casa. Carlini è invece finito al Pronto Soccorso con 15 giorni di prognosi, ed ha sporto denuncia.

Sull’episodio è intervenuto con una dichiarazione il sindaco Mario Pupillo:

L’Amministrazione Comunale di Lanciano esprime vicinanza e massima solidarietà al Dirigente del Settore Avvocatura di Lanciano che questa mattina è stato selvaggiamente aggredito mentre era in servizio per conto dell’Ente per la notifica di sfratto all’occupante abusivo di una casa parcheggio comunale, nel centro storico di Lanciano. Il fatto è stato denunciato alle forze dell’ordine e ci auguriamo che il responsabile della gravissima aggressione venga assicurato in tempi brevi alla giustizia. Quanto accaduto è intollerabile, soprattutto perché segue a distanza di poco più di un anno un’altra gravissima aggressione subita nel giugno 2016 da due dipendenti del Settore Politiche Sociali: questa inaudita violenza che colpisce chi quotidianamente svolge il proprio servizio a favore della comunità è da condannare pubblicamente senza se e senza ma. A nome di tutta la Città e dell’Amministrazione che rappresento, voglio esprimere la totale e sincera solidarietà all’Avv. Carlini, augurandogli una pronta guarigione e ribadendo con chiarezza che siamo e saremo sempre al fianco di chi lavora per il rispetto delle norme e della legalità.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Preso a pugni l’avvocato del Comune di Lanciano"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*