Premio Penne 2016, ecco i vincitori

Cilento, Mari e Trevisan si aggiudicano il Premio Penne 2016. Sabato la cerimonia con la presenza dell’ambasciatore russo in Italia

Tre sono i vincitori della 38a edizione del Premio Città di Penne-Mosca di letteratura: Antonella Cilento con “La Madonna dei mandarini” (NN Editore), Michele Mari, con “Roderick Duddle” (Einaudi) e Vitaliano Trevisan con “I quindicimila passi. Un resoconto” (Einaudi).

Il Premio, patrocinato da Confindustria Chieti-Pescara, ha la sua originalità nel coinvolgere centinaia di studenti e di cittadini abruzzesi nella Giuria popolare, arbitra assoluta della scelta finale del vincitore dell’edizione di ogni anno, al di fuori dei vincoli e delle pressioni delle case editrici e degli interessi accademici. Inoltre da vent’anni il “Premio Penne” ha anche un suo gemello a Mosca, grazie ad un accordo firmato dall’allora ministro della cultura russa, Evgenj Sidorov. Nelle ultime edizioni il premio ha imboccato, primo in Europa, la strada della modernita’, abolendo completamente il cartaceo e puntando sul libro elettronico. Ciò ha consentito di coinvolgere studenti di italiano di moltissime universita’ europee ed extraeuropee, guidati dai loro docenti. Il presidente della Giuria tecnica e’ Michele Mirabella, uomo immagine del Premio, mentre la sezione dedicata agli “Scrittori dal cinema” e’ presieduta da Enrico Vanzina, scrittore e uomo di cinema.

Sabato prossimo 17 settembre a Penne cerimonia di premiazione di quest’anno, alla presenza dell’ambasciatore russo in Italia, Sergej Razov. L’appuntamento e’ alle ore 16.30 al Chiostro di San Domenico.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Premio Penne 2016, ecco i vincitori"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*