Prati di Tivo: fondi per gli impianti di risalita

Dalla Provincia di Teramo e dal Comune di Pietracamela arriveranno i fondi per sistemare gli impianti di risalita di Prati di Tivo, danneggiati dal vento.

I due enti si sono infatti impegnati a reperire risorse dai propri bilanci per la sistemazione degli impianti di risalita e per l’affitto di sette cannoni che serviranno a innevare le piste.

La notizia è emersa al termine dell’assemblea dei soci della Gran Sasso Teramano, che si è svolta questa mattina e durante la quale il liquidatore Sergio Saccomandi ha relazionato sull’attività svolta per la gestione degli impianti di risalita di Pietracamela e sulla situazione economico/finanziaria della società, attualmente in liquidazione e quindi impossibilitata a intervenire.

L'autore

Anna Di Giorgio
Anna Di Giorgio nasce a Moncalieri (Torino), ma dall’età di quattro anni vive in Abruzzo. Ha conseguito la laurea in Lettere moderne presso l’università “G. d’Annunzio” di Chieti. Iscritta all’albo dei giornalisti dal 2002, è professionista dal 2010. Lavora per Rete8 dal 2005.

Sii il primo a commentare su "Prati di Tivo: fondi per gli impianti di risalita"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*