Polfer Sulmona: confermata la chiusura, nuove proteste

Il Governo non revoca la chiusura del presidio Polfer a Sulmona. Coisp tornerà a mobilitarsi il 25 marzo. Atti vandalici in stazione.

Il sindacato riferisce, in una nota che “Nei giorni scorsi si è verificato un grave atto vandalico sui binari della Stazione Ferroviaria di Sulmona. Ignoti imbrattatori hanno preso di mira le carrozze della famosa “Transiberiana d’Italia”, segno evidente che uno scalo ferroviario lasciato totalmente “incustodito” diviene preda di malintenzionati; è già successo in altre stazioni, allora perché rischiare che anche Sulmona lo diventi?”

Il sindacato di Polizia, in attesa di vedere le motivazioni che saranno portate a sostegno della imminente chiusura del presidio di Polizia nel 2° Scalo Ferroviaria d’Abruzzo, ha annunciato che sabato 25 marzo p.v. scenderà nuovamente per le strade di Sulmona per far sottoscrivere la petizione (foto in basso) contro la chiusura e per l’aumento dell’Organico della Polfer.

Per la senatrice PD Stefania Pezzopane “Il ministero dell’Interno farebbe un grave errore nel chiudere il presidio. Siamo ancora al lavoro con il presidente della Regione D’Alfonso per evitare che la città perda un avamposto importante per la sicurezza e la prossima settimana ci sarà un ulteriore incontro. Stiamo lavorando per ottenere rassicurazioni a breve termine. Sappiamo che è difficile prevedere eccezioni ad un piano nazionale già tutto realizzato, ma vogliamo insistere ancora”.

????????????????

????????????????

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Polfer Sulmona: confermata la chiusura, nuove proteste"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*