Pescina: marito violento allontanato da casa

violenza donne

A Pescina un 50enne è stato allontanato da casa dopo l’ennesimo maltrattamento della moglie davanti alla figlia.

Dopo anni di soprusi e violenze fisiche e psicologiche, il tribunale di Avezzano ha emesso un’ordinanza di allontanamento dalla moglie per un 50enne violento, accusato di maltrattamenti in famiglia aggravati e lesioni personali aggravate. L’uomo, che spesso tornava a casa ubriaco, si scagliava con violenza contro la moglie, picchiandola anche davanti alla figlia.

L’ultimo episodio alla donna è costato un labbro spaccato con un pugno e una bastonata in testa con conseguenti lesioni e contusioni, guaribili in dieci giorni.

L’intervento dei carabinieri ha posto fine all’incubo. Il 50enne è stato anche raggiunto dalla misura cautelare di divieto di dimora a Pescina.

L'autore

Anna Di Giorgio
Anna Di Giorgio nasce a Moncalieri (Torino), ma dall’età di quattro anni vive in Abruzzo. Ha conseguito la laurea in Lettere moderne presso l’università “G. d’Annunzio” di Chieti. Iscritta all’albo dei giornalisti dal 2002, è professionista dal 2010. Lavora per Rete8 dal 2005.

Sii il primo a commentare su "Pescina: marito violento allontanato da casa"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*