Pescara: via ai lavori per la riserva dannunziana

Pescara: sono partiti oggi i lavori per la creazione di un vero e proprio centro visite nella riserva dannunziana.

Il progetto sarà concretizzato con i fondi destinati al piano di assetto naturalistico e derivanti dal programma di attuazione regionale PAR FSC 2007-2013, finalizzati al recupero e alla rifunzionalizzazione delle riserve naturali. Le risorse ammontano complessivamente a 154.099,36 euro, disponibili in bilancio; gli interventi sono stati aggiudicati alla ditta Di Carmine costruzioni di Spoltore, con un ribasso del 18,9 per cento per 80 giorni di lavori, con l’impegno della ditta a restituire il progetto entro 60 giorni, in modo da poter attivare entro settembre la gestione del nuovo centro.

L’intervento prevede: l’allestimento di un punto informativo/accoglienza nei locali dell’ex Aurum in corrispondenza dell’atrio principale della struttura, lato sud, negli spazi già destinati a guardaroba e nell’area antistante l’ascensore principale, nonché un’area multimediale in grado di ospitare eventuali video proiezioni; l’allestimento di locali da destinare a uffici sempre nei locali dell’ex Aurum, che saranno individuati dall’amministrazione in fase esecutiva; la realizzazione di un centro di educazione ambientale attraverso lavori di recupero e allestimento degli spazi interni ed esterni dei locali adiacenti il circolo bocciofilo nel comparto 5; la realizzazione di uno spazio ludico/educativo attraverso lavori di recupero della piattaforma ubicata al centro del comparto 5. Affidati a fronte di avviso pubblico anche la gestione del centro visite alle cooperative il Bosso e Maja Ambiente che si sono aggiudicate il bando per un anno.

“La riserva dannunziana è di certo il Colosseo verde della nostra città”, ha dichiarato il sindaco Marco Alessandrini. “Tutto questo renderà la riserva più accogliente e interattiva. Quello che stiamo facendo è tutelarla e renderla più evidente dentro e fuori la nostra città e regione. Le opere, progettate interamente da risorse interne all’ente, tecnici e agronomi del servizio verde a cui sono veramente grato per il lavoro accurato e veloce, sono volte alla rifunzionalizzazione e al potenziamento della fruizione turistica della riserva”.

“La centrale operativa, il cuore, sarà all’interno dell’Aurum e consentirà alla maggiore area verde cittadina di diventare ancora più frequentata e ancora più competitiva e organica”, ha aggiunto l’assessore alla riserva, Paola Marchegiani. “Verrà inoltre realizzato un vero e proprio centro di educazione ambientale attraverso lavori di recupero e allestimento degli spazi interni ed esterni dei locali adiacenti il circolo bocciofilo, nel comparto 5. All’interno di questo comparto prenderà vita anche uno spazio ludico e ricreativo per i bambini. I lavori verranno effettuanti grazie a fondi dedicati, che l’amministrazione ha conquistato grazie al progetto presentato dal Comune di Pescara alla Regione. Attraverso il centro visite la riserva avrà finalmente un luogo in cui sarà possibile accogliere i visitatori e articolare diverse iniziative per rendere consapevoli i cittadini dell’unicità di questo grande e prezioso polmone verde. Un luogo anche sicuro, perché sarà dotato anche di un defibrillatore donato al Comune. Attraverso l’utilizzo delle nuove tecnologie sarà possibile conoscere meglio anche storia, flora e fauna della riserva”.

Sii il primo a commentare su "Pescara: via ai lavori per la riserva dannunziana"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*