Pescara, tenta di accoltellare passeggero di un bus: arrestato

Un cittadino albanese e’ stato arrestato dalla polizia di Pescara dopo che aveva cercato di accoltellare il passeggero di un bus intervenuto in difesa di due ragazze che stava molestando.

L’albanese, 62 anni, e’ stato trovato in possesso di un taglierino tipo “cutter”,che gli e’ stato sequestrato. I poliziotti hanno ricostruito i fatti accaduti accertando che l’uomo appena sceso dall’autobus, aveva cercato di colpire con il taglierino “cutter” un passeggero dello stesso mezzo urbano il quale, accortosi che stava importunando due ragazzine, era intervenuto in loro difesa, scatenando la reazione dell’albanese che dapprima lo minacciava di fargliela pagare e, appena giunti a destinazione, passava alle vie di fatto, brandendo il taglierino e cercando di colpirlo senza, pero’, riuscirvi. I poliziotti della Squadra Volante hanno tratto in arresto l’albanese per resistenza nei loro confronti, in concomitanza con il tentativo di lesioni e le minacce verso l’uomo intervenuto in aiuto delle due minorenni. L’Autorita’ Giudiziaria ha disposto l’udienza di convalida per questa mattina. Le ragazzine molestate non sono state identificate perche’ si sono allontanate dalla zona terminal bus subito dopo essere scese dall’autobus urbano

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Pescara, tenta di accoltellare passeggero di un bus: arrestato"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*