Pescara, schiaffi e pugni alla compagna, 27enne allontanato

Pescara: picchia la compagna. I carabinieri eseguono la misura dell’ “allontanamento” a carico di un 27enne del posto.

Allontanamento dalla casa familiare e divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa. Questo il provvedimento di ordinanza cautelare eseguito dai carabinieri nei confronti di un 27enne pescarese, e scaturito dopo la denuncia presentata dalla convivente dell’ uomo, ad agosto, a seguito dell’ennesimo episodio di maltrattamenti subito. Numerosi i casi riferiti dalla donna che sarebbe stata costretta, il più delle volte a seguito di discussioni per futili motivi, a subire ingiurie, minacce e umiliazioni; in diverse circostanze, soprattutto negli ultimi sei mesi, in cui i dissidi si erano fatti sempre più pesanti, anche con aggressioni del 27enne nei confronti della compagna, con schiaffi e pugni, anche in presenza dei figli minori, in un clima familiare di terrore. Uno dei tanti motivi di discussione, come riferito agli inquirenti, era di natura economica, con il 27enne che faceva mancare le essenziali fonti di sostentamento alla propria famiglia.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Pescara, schiaffi e pugni alla compagna, 27enne allontanato"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*