Pescara: questore chiude il bar Caffetteria Europea

Disposta dal questore la chiusura per sette giorni del bar Caffetteria Europea di corso Vittorio Emanuele a Pescara.

L’ordinanza del questore Francesco Misiti con cui è stata disposta la sospensione della licenza di somministrazione di alimenti e bevande, è stata notificata in mattinata dai carabinieri, dopo una serie di controlli reiterati da parte dei militari.

Nello specifico la sera del 29 aprile scorso, all’interno del bar, erano stati identificati dai carabinieri numerosi avventori, in prevalenza stranieri, gravati da numerosi precedenti penali per reati in materia di stupefacenti e contro il patrimonio, i quali erano soliti ritrovarsi e stazionare abitualmente nel bar. Durante i controlli è stato inoltre rinvenuto e sequestrato dell’hascish.

“L’attività condotta in collaborazione con i carabinieri del Nas di Pescara – afferma in una nota il maggiore Claudio Scarponi – è il risultato dell’intensificazione dei servizi di controllo che l’arma dei carabinieri sta svolgendo sul centro della città, controlli mirati alla repressione dei reati ma soprattutto alla loro prevenzione”.

Sii il primo a commentare su "Pescara: questore chiude il bar Caffetteria Europea"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*