Pescara: pentola d’acqua bollente addosso, grave una bimba

Si è rovesciata addosso una pentola con acqua bollente, riportando gravi ustioni. E’ accaduto ieri a Pescara; la bimba, un anno e mezzo, è ora ricoverata all’ospedale ‘Gemelli’ di Roma in prognosi riservata.

La madre della piccola stava cucinando, nella stanza con lei i figli, quando la piccola si è rovesciata addosso la pentola. Lanciato l’allarme, sul posto sono intervenuti i soccorritori. Dopo essere stata stabilizzata al Pronto soccorso di Pescara, la bimba, che ha riportato ustioni di secondo grado al volto e al torace, è stata trasferita in elicottero nella capitale. Nell’abitazione sono poi intervenuti gli agenti della Squadra Volante della Questura che hanno ascoltato il padre della bambina, non presente al momento dell’incidente, e ricostruito l’accaduto.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Pescara: pentola d’acqua bollente addosso, grave una bimba"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*