Pescara: minaccia di morte la madre per droga, arrestato

pescara-maltratta-madre-per-droga

A Pescara un uomo di 32 anni, nato a Cracovia e residente nel capoluogo adriatico, maltratta e minaccia di morte la madre per farsi dare i soldi per comprare la droga e per questo è stato arrestato dalla polizia per maltrattamenti in famiglia ed estorsione.

La misura cautelare è stata emessa dal gip del Tribunale di Pescara, Maria Michela Di Fine, su richiesta del pm, Andrea Papalia.

I maltrattamenti del 32enne alla madre sarebbero andati avanti per quasi un anno. Il giovane pretendeva denaro per acquistare droga, rompendo oggetti e suppellettili della casa e aggredendo la madre anche fisicamente in caso di diniego.

L’arresto dell’uomo è giunto a seguito della denuncia della donna esasperata dalle sofferenze fisiche e dalle umiliazioni morali subite dal figlio.

L'autore

Anna Di Giorgio
Anna Di Giorgio nasce a Moncalieri (Torino), ma dall’età di quattro anni vive in Abruzzo. Ha conseguito la laurea in Lettere moderne presso l’università “G. d’Annunzio” di Chieti. Iscritta all’albo dei giornalisti dal 2002, è professionista dal 2010. Lavora per Rete8 dal 2005.

Sii il primo a commentare su "Pescara: minaccia di morte la madre per droga, arrestato"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*