Pescara, investito dalla moglie per sbaglio: ora è morto

A Pescara fu investito dalla moglie per sbaglio mentre la donna faceva manovra. Non ce l’ha fatta in ospedale

È spirato questa mattina nell’ospedale di Pescara Domenico Scuderi, 89 anni, poliziotto pescarese in pensione, che rimase gravemente ferito lo scorso 24 settembre, dopo essere stato investito accidentalmente sotto casa sua dall’auto guidata dalla moglie. Subito dopo il sinistro, l’uomo venne ricoverato in prognosi riservata nel reparto di Neurochirurgia con un trauma cranico, facciale, e fratture varie. Trasferito in altre strutture per la riabilitazione, fu inizialmente dimesso. Ma negli ultimi giorni c’è stato un nuovo ricovero e il decesso, a causa di intervenute complicazioni.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Pescara, investito dalla moglie per sbaglio: ora è morto"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*