Pescara, furto tentato nell’appartamento: arrestati dalla Polizia

Due topi d’appartamento rumeni arrestati dalla Polizia a Pescara. Furto sventato in Via Buozzi con due anziani in casa

Ieri pomeriggio gli uomini della Squadra Mobile della Questura di Pescara nel corso di un servizio di prevenzione e repressione dei reati contro il patrimonio, in via Bruno Buozzi, hanno notato un giovane che stava armeggiando nei pressi di una finestra al piano terra di una palazzina. Dopo aver alzato la tapparella con uno scalpello, stava per introdursi all’interno. Vicino a lui c’era una giovane donna che fungeva da ‘palo’ e che, accortasi di essere stata notata, ha fatto scendere il complice, tentando insieme a questi una inutile fuga. Gli agenti si sono lanciati immediatamente all’inseguimento della coppia, riuscendo prontamente a bloccarla. La Polizia ha successivamente accertato che nell’appartamento che i due arrestati volevano svaligiare, vivono due anziani coniugi pescaresi, presenti in casa proprio durante il tentato furto. I due sono stati trovati in possesso di un vero e proprio ‘kit’ da scassinatore: scalpello, una sega a serramanico ed un martelletto frangivetro. I due, Iosua Miscoi e Felicia Rosu, romeni, di 20 e 26 anni (nella foto), già pregiudicati per episodi nello stesso quartiere, sono stati arrestati per tentato furto e denunciati per possesso ingiustificato di arnesi atti allo scasso.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Pescara, furto tentato nell’appartamento: arrestati dalla Polizia"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*